Notizie Flash

Il tuo nuovo punto di vista

La Dura Legge del Gol #13 | 9 agosto 2016

Interlinea+- ADimensione carattere+- Stampa questo articolo

Non solo barriere nelle curve, blindate dal questore D’Angelo lo scorso mese di febbraio e confermate dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza. Nuove ed ancor più rigide misure di sicurezza saranno infatti a breve operative all’Olimpico di Roma. Già dalla prima di campionato (sabato 20 agosto c’è in programma Roma-Udinese) sarà attivato ai tornelli d’ingresso un innovativo sistema di lettura dei tagliandi, che consentirà il riconoscimento biometrico di ogni singolo tifoso. La misura, adottata in Prefettura dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, ha già scatenato roventi polemiche e ferme prese di posizione.

In sostanza, le telecamere (già) attive presso i tornelli dello stadio Olimpico verranno collegate ad un software della polizia e consentiranno l’identificazione di ciascun tifoso mediante una particolare scansione facciale, che consentirà di rilevare la larghezza della bocca, la lunghezza del naso, la distanza fra gli occhi, la conformazione del volto ed eventuali segni particolari. Tutto quanto occorre, dunque, per procedere a priori all’identificazione di chiunque varcherà i tornelli dell’Olimpico.

Tutte le informazioni relative alle caratteristiche somatiche dei tifosi saranno incamerate e conservate dalle forze dell’ordine per sette giorni e potranno poi essere utilizzate in caso di disordini per eventuali controlli incrociati utili a risalire all’identità delle persone coinvolte. Un sistema – fanno sapere dalla Prefettura – destinato a ridurre significativamente ogni margine di errore e ad accelerare considerevolmente i tempi d’indagine.

Tutti i costi della nuova tecnologia saranno sostenuti dal Coni, dalla Roma e dalla Lazio.

La precisazione
“Non si rileveranno impronte digitali”, ha chiarito la Prefettura. Contrariamente dunque a quanto inizialmente trapelato, il nuovo sistema di sicurezza non prevede il rilevamento delle impronte digitali, operando piuttosto – così come già accaduto in Francia in occasione degli ultimi Europei – un’analitica rilevazione dei tratti somatici di ogni tifoso.

E la privacy?
Il nuovo sistema di sicurezza mira in sostanza ad una schedatura di massa del popolo dell’Olimpico, costituendo di fatto una gigantesca banca dati e precostituendo prove in prospettiva di eventuali disordini e tafferugli.

E la privacy? Il nuovo sistema di sicurezza, fondato sul riconoscimento biometrico, ha incassato l’ok del Garante per la protezione dei dati personali. In sostanza, le misure disposte dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza sono state giudicate compatibili con le prescrizioni ed i limiti imposti dal Garante, oltre che con le apposite Linee Guida dettate in materia.

Grafix - Studio Grafico

La dura Legge del Gol

La Dura Legge del Gol #12 | 2 giugno 2016

La Dura Legge del Gol #12 | 2 giugno 2016

Dignità e decoro si impongono ad un avvocato anche allo stadio, non solo nelle aule di giustizia. Lo ha stabilito il Consiglio Nazionale Forense con una sentenza dello scorso maggio, [...]

SEGUICI SU FACEBOOK

agosto: 2016
L M M G V S D
« Lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031